Deforestazione

"Deforestazione"

La deforestazione è la rapida distruzione delle foreste in molte zone del mondo ed ha come principale causa la drastica riduzione delle capacità del pianeta di assorbire anidride carbonica. Questo fenomeno è molto pericoloso per il nostro pianeta: la deforestazione produce gas effetto serra, mette a rischio di estinzione le specie animali e aumenta il rischio di erosione del suolo. I paesi più colpiti dal fenomeno sono: Messico, Brasile, Colombia, Cina, Congo, Nigeria, India, Birmania, Indonesia, Malesia e Tailandia. Si tende a deforestare per fare spazio a campi coltivati ed allevamenti o per il commercio di legno pregiato. Come metodo più comune si utilizza il sistema “taglia e brucia”, che implica di bruciare il sottobosco dopo aver tagliato gli alberi. Così facendo, si accelera i fenomeni di erosione e si provocano frane e smottamenti. https://www.legambiente.it/temi/clima/deforestazione
Il Programma dell’Onu per l’ambiente (UNEP) ci rende attenti sul fatto che la deforestazione globale non è un fenomeno del passato, al contrario, continua in modo allarmante: ogni anno viene distrutta una superficie forestale corrispondente all’incirca all’equivalente della superficie del Portogallo (https://www.unenvironment.org/explore-topics/forests ). In un rapporto dell’agenzia Onu per l’ambiente, si evidenzia come il ripristino delle foreste e dei paesaggi sia la chiave per uno sviluppo sostenibilehttp://www.forestlandscaperestoration.org/restoring-forests-and-landscapes-key-sustainable-future.
Il problema della deforestazione non è quindi un problema superato, al contrario è di grande attualità e studi come questo ci dimostrano che, se vogliamo un mondo più sostenibile, prima di tutto dobbiamo proteggere i polmoni del nostro pianeta.