Guerra

"Guerra"

Definire la guerra non è semplice, soprattutto perché è un concetto in continua evoluzione e quella che poteva essere definita come guerra cento anni fa è fondamentalmente diversa dai conflitti in corso attualmente. Tradizionalmente, la guerra è un conflitto fra stati sovrani o coalizioni per la risoluzione di una controversia internazionale più o meno direttamente motivata da veri o presunti conflitti di interessi ideologici ed economici. Nel linguaggio del diritto internazionale, dopo la Seconda guerra mondiale, questo concetto è stato sostituito dal termine “conflitto armato”. Ma che ne è allora, della “Guerra fredda”? Una guerra senza conflitti armati non può essere definita dal diritto internazionale come “guerra”. Cosa si può dire allora della “guerra economica”? E della “guerra al terrorismo”? Nel mondo, oggi, esistono varie guerre, alcune più conosciute, altre meno. Anche se oggi ci sono meno guerre tradizionali, non si può di certo dire che la violenza della guerra sia un appannaggio del passato, o che, innocenti non muoiano per interessi di altri. Infatti, nonostante il diritto internazionale umanitario lo vieti ormai da quasi 70 anni, ancora oggi sono i civili e le persone più deboli della società le principali vittime delle guerre, di qualsiasi tipo esse siano.