• Home
  • Notizie
  • Prime anticipazioni sul Film Festival Diritti Umani Lugano 2022
21 Set
22

"Andrej Tarkovskij. Il cinema come preghiera". Proiezione speciale al Museo Vincenzo Vela

"Andrej Tarkovskij. Il cinema come preghiera". Proiezione speciale al Museo Vincenzo Vela

Il 16 ottobre alle 15.00 presso il Museo Vincenzo Vela di Ligornetto si svolgerà un omaggio al celebre regista russo nel novantesimo anno dalla nascita con la proiezione del film Andrej Tarkovskij. Il cinema come preghiera realizzato da Andrej A. Tarkovskij, figlio del regista.

Questo evento offrirà l’occasione unica di dialogare con Andrej A. Tarkovskij, regista del film e presidente dell’Istituto Internazionale Andrej Tarkovskij, presente a Ligornetto alla proiezione.

L’evento è organizzato dal Museo Vincenzo Vela in collaborazione con il FFDUL e il Cineclub del Mendrisiotto e si inserisce nelle attività culturali organizzate dal Museo nell’ambito della mostra«Il filo di Arianna. Marcel Dupertuis. Opere 1951-2021».

Il film racconta la vita e l’opera di Tarkovskij, attraverso rarissimi documenti, anche inediti, in cui il regista condivide i suoi ricordi, le riflessioni sul destino dell’artista, il senso dell’arte e dell’esistenza umana. Con rarissime registrazioni audio e registrazioni inedite di poesie di Arsenij Tarkovskij, uno dei più grandi poeti russi del Novecento e padre del regista, lette dallo stesso autore, che con la sua opera ha influenzato profondamente il cinema del figlio.

Le immagini del film sono costituite da frammenti tratti dai film originali, materiali foto e video d’epoca e riprese effettuate sui luoghi della vita e dei set di Tarkovskij in Russia, in Svezia e in Italia, sua patria adottiva.

Il Museo vuole rendere omaggio ad Andrej Tarkovskij in occasione del novantesimo della nascita. Proprio come Vincenzo Vela (a cui venne notificato il decreto di espulsione dal Regno Lombardo-Veneto dopo la realizzazione del suo «Spartaco»), anche Tarkovskij è stato costretto all’esilio per le sue prese di posizione e per le critiche al regime sovietico.

Tutte le informazioni pratiche sul sito del Museo Vela oppure nel flyer allegato di seguito.

Condividi