• Home
  • Notizie
  • Milano, 2-11 maggio 2019: ecco la quarta edizione del Festival dei Diritti Umani
23 Apr
19

Milano, 2-11 maggio 2019: ecco la quarta edizione del Festival dei Diritti Umani

Sarà un Festival itinerante. Milano, Bologna, Firenze e Roma: quattro tappe e 3000 studenti, 90 ospiti nazionali e internazionali.

Il tema è Guerre e Pace, che declineremo in momenti educativi dedicati ai ragazzi e agli studenti universitari, dibattiti, mostre e progetti fotografici, proiezioni di film dalle rassegne internazionali e iniziative speciali.

Le date del Festival: Milano (2-4 maggio - Triennale Milano), Bologna (7 maggio - Cineteca di Bologna - Cinema Lumière), Firenze (8 maggio - Auditorium Santa Apollonia), Roma (11 maggio - MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo).

Il 2 maggio si comincia, a Milano, in Triennale. Molti i punti salienti dell’edizione 2019, che alternerà momenti di riflessione ad eventi e coinvolgimento, fedeli al nostro slogan: guarda, partecipa, reagisci!

2 maggio: Morire è un mestiere difficile, tranne che in Siria
Il TALK di apertura del Festival è con lo scrittore siriano Khaled Khalifa e con la giornalista Lucia Goracci, un appuntamento che accende ancora una volta i riflettori su un conflitto particolarmente complesso.

Aprirà la serata un intervento di Giorgio Vasta, direttore creativo di Bookpride, che racconterà attraverso letture ed immagini il rapporto che lega la guerra allo scritto e alla parola.

Dopo il TALK inaugureremo il Festival con un brindisi e con i saluti istituzionali.

Alle 21 la proiezione del film in prima europea "Child War Reporters", della regista yemenita Khadija Al-Salami, che ha scelto di far raccontare la guerra in Yemen direttamente ai bambini, trasformandoli in piccoli registi.
La serata sarà introdotta da Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia.

PROGRAMMA