home

3° Film Festival Diritti Umani Lugano
5 – 9 ottobre 2016

La terza edizione del festival, che proporrà un ricco programma di film e dibattiti, avrà luogo dal 5 al 9 ottobre al Cinema Corso di Lugano. La direzione della manifestazione è affidata a Olmo Giovannini e Antonio Prata, con Roberto Pomari alla presidenza.

Ritorna dal 5 al 9 ottobre il Film Festival Diritti Umani Lugano, che giunge alla terza edizione. Cinque giornate di proiezioni e dibattiti che mirano a sensibilizzare il pubblico sulle tematiche legate ai Diritti Umani e scoprire le più interessanti produzioni cinematografiche contemporanee che si prendono carico di questi messaggi. Il tutto arricchito da un’importante presenza di ospiti.

Ancora una volta verrà posto un accento speciale sulla partecipazione dei giovani, a cui verranno dedicati degli spazi privilegiati, proponendo film e discussioni destinati agli allievi delle Scuole Medie Superiori, Professionali e Universitarie del Cantone.

La terza edizione del festival avrà luogo nella splendida cornice del Cinema Corso, la storica sala del centro di Lugano, che per l’occasione verrà equipaggiata di un sistema di proiezione digitale di ultima generazione.

Rinnovamento logistico ma anche organizzativo, con la direzione dell’evento che è ora affidata a Olmo Giovannini e Antonio Prata, che subentrano a Jasmin Basic.

Olmo Giovannini, classe 1982, si è laureato in Storia ed estetica del cinema alla Facoltà di Lettere dell’Università di Losanna. Nel 2006 inizia una collaborazione con il settore programmazione del Festival di Locarno, per il quale coordina numerosi omaggi e retrospettive, fra cui Ernst Lubitsch, Vincente Minnelli e George Cukor. Dal 2013 al 2015 si è occupato della comunicazione dell’evento locarnese, in qualità di responsabile dell’Ufficio stampa.

Antonio Prata è nato a Zurigo nel 1972. Dopo gli studi svolti fra Svizzera e Italia, si trasferisce a Lugano dove si diploma in regia al CISA. Con i suoi documentari Il resto di una storia (2007), L’inverno è più lungo (2010) e Terradentro (2013), ha raccolto importanti consensi in festival internazionali quali Torino, Lisbona e Nyon. All’attività di regista affianca quella di esercente e programmatore, dirigendo il Cinestar dal 2002 al 2015, per cui instaura importanti collaborazioni come con la Cineteca svizzera ed Europa Cinemas, per la diffusione del cinema indipendente.

Presidente del festival è Roberto Pomari. Locarnese, classe 1955, vanta una decennale esperienza nella produzione audiovisiva e nel settore dei media nazionali e internazionali. Dal 1990 al 2015 ha operato in seno alla RSI, di cui è stato membro di direzione e direttore supplente. Attualmente è attivo in qualità di consulente indipendente nel settore dei media.

Newsletter

È possibile iscriversi alla newsletter per ricevere informazioni e approfondimenti sul Forum e Festival del Film per i Diritti Umani.
captcha 

Swiss network

Logo Swissnetwork